Come e perché iscriversi al Centro per l’impiego

Questo articolo nasce dall’esigenza di rispondere alle numerose e frequenti domande di molti utenti (anche telefonici) del nostro servizio sul funzionamento del Centro per l’Impiego (c.d. CPI).

A questo scopo abbiamo pensato di riassumere le domande più frequenti che ci vengono rivolte quotidianamente e le abbiamo poste direttamente al CPI di Ancona. Ecco qui allora le risposte.

COME CI SI ISCRIVE AL CPI?

L’ iscrizione al CPI (Centro per l’impiego) comporta due step:

  1. la DID, acronimo di Dichiarazione di Immediata Disponibilità, è la dichiarazione che determina formalmente l’inizio dello stato di disoccupazione di una persona
  2. il Patto di Servizio

La DID può essere rilasciata in uno dei 4 modi seguenti:

– on line sul sito dell’ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro;

– con l’intermediazione di un patronato;

– richiedendo la NASPI o la Dis – Coll che vengono trasmesse dall’INPS al CPI;

– direttamente al CPI.

La presentazione della DID on line comporta che il singolo abbia già un’identità SPID; in caso contrario l’individuo deve registrarsi sul sito dedicato.

Una volta presentata la DID, occorre presentarsi fisicamente al CPI per confermare l’iscrizione. I termini variano a seconda del fatto se la persona sia o meno collegata a qualche sussidio; nel primo caso il termine è di 15 giorni dalla DID; nel secondo caso, invece, i tempi si allungano fino a 30 giorni. In caso di assenza di presentazione spontanea, il CIOF ha 60 giorni di tempo dalla DID per convocare i richiedenti.

La conferma di iscrizione è necessaria per verificare i dati rilasciati in sede di dichiarazione di disponibilità immediata e si allungano nel caso di persone che abbiano presentato la DID in maniera autonoma senza rivolgersi ad intermediari perché in questo caso sono dati completamente nuovi e non ancora verificati.

A questo punto il CPI potrà creare il profilo professionale degli utenti e chiederà la stipula del patto di servizio.

Questo è un accordo tra lo stesso Centro per l’impiego e il lavoratore disoccupato o inoccupato che si impegna a:

  • partecipare alle iniziative formative, ad esempio dei corsi;
  • prendere parte ad attività o iniziative di inserimento e/o di riqualificazione per la ricerca del lavoro, ad esempio come prepararsi a un colloquio;
  • accettare le offerte di lavoro congrue (di cui abbiamo già parlato in un precedente articolo) che il Centro potrebbe proporre al disoccupato.

MI POSSO ISCRIVERE A QUALUNQUE CPI?

Le persone disoccupate beneficiarie di sussidio al reddito (es. NASPI, Dis-Coll,ecc.) devono necessariamente iscriversi al Centro per l’Impiego competente in base al domicilio dichiarato nella domanda inoltrata all’INPS; invece i soggetti disoccupati non percettori di sussidi possono iscriversi in qualunque CPI in Italia indipendentemente dal domicilio o residenza.

QUALI DOCUMENTI SERVONO PER ISCRIVERSI AL CPI?

Per iscriversi a un CPI sono richiesti pochi documenti:

– documento di identità o patente;

– per i cittadini stranieri il permesso di soggiorno in corso di validità o, se scaduto, la richiesta di rinnovo entro 60 gg dalla scadenza;

– il proprio curriculum vitae in qualsiasi formato o cartaceo o in file;

– per chi ha perso il lavoro, l’ultimo rapporto di lavoro dipendente concluso (per i lavoratori autonomi è sufficiente un’autodichiarazione). Tenendo presente che il datore di lavoro ha 5 gg per chiudere un rapporto di lavoro, è inutile presentarsi al CPI prima che sia trascorso questo periodo.

Nei periodi di maggiore affluenza, il CPI consiglia di fare prima la NASPI che equivale alla DID e poi recarsi al CPI per regolarizzare la situazione.

GLI STUDENTI POSSONO ISCRIVERSI AL CPI?

Gli studenti minorenni (a partire dai 16 anni) possono iscriversi solo se hanno abbandonato la scuola.

Lo studente universitario può iscriversi se ha immediata disponibilità lavorativa e per almeno un part time ampio; non conviene iscriversi se la priorità è lo studio e quindi la disponibilità è solo per poche ore e pochi giorni (es. week end).

ORARI E MODALITÀ DI ACCESSO AI SERVIZI DEL CPI

Per quanto riguarda i CPI delle Marche, potete trovare queste informazioni sul sito della regione alla pagina dedicata.

Quanto al CPI di Ancona, come potete vedere al link sopraindicato, negli orari di apertura sono garantite modalità a sportello e su appuntamento. Quelle a sportello vengono contingentate mediante la distribuzione di un numero a partire da circa 20 minuti prima dell’orario di apertura. La quantità di numeri distribuita varia in base al numero di operatori presenti in quella fascia oraria. Il mattino vengono distribuiti più numeri, il pomeriggio meno.

La normativa di riferimento per la Regione Marche è consultabile a questo link.

Chiarite le modalità di iscrizione al CPI, vale la pena ricordare perché è importante farlo: l’iscrizione consente il riconoscimento formale dello stato di disoccupazione, con il quale potete richiedere l’indennità di disoccupazione (es. NASPI), se ne ricorrono i presupposti, potete partecipare ai bandi della P.A. rivolti ai disoccupati certficati (es. corsi FSE, borse lavoro, Garanzia Giovani, ecc.) e godere delle agevolazioni per le assunzioni di disoccupati e giovani inoccupati.

 

36 commenti
    • Serena Principi
      Serena Principi dice:

      Ciao Simona, se vuoi iscriverti come disoccupata al Centro per l’impiego, devi intanto trovare quello più vicino a te (se abiti in zona Ancona, il CPI è quello di piazza Salvo d’Acquisto) e poi contattarlo per capire quando andare a fare l’iscrizione. Al momento ci sono disposizioni precise, data l’emergenza sanitaria, e la maggior parte dei servizi sono su appuntamento.
      A questo link trovi i contatti (ma se hai altre domande contattaci allo 071 54954):
      https://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Centri-Impiego/Contatti-Sedi-Orari

      Rispondi
  1. Emanuela
    Emanuela dice:

    Buonasera chiede se un ragazzo maggiorwnne 18 anni ma frequentante il 5 anno puo iscriversi anche partime o se dovesse capitare una buona proposta lascerebbe scuola e frequenterebbe un corso serale per avere il diploma. grazie

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno Emanuela, il ragazzo avendo già compiuto 18 anni e avendo assolto all’obbligo scolastico può iscriversi al CPI. Il problema è come riuscire eventualmente a conciliare scuola e lavoro ma eventualmente sarebbe disposto a lasciare la scuola. Prima di abbandonare la scuola, essendo arrivato all’ultimo anno, il ragazzo dovrebbe valutare cosa sia più vantaggioso per lui e capire se può iscriversi a un corso serale solo per l’ultimo anno. Questa informazione va richiesta alla scuola dove vorrebbe seguire il corso serale. Tenga presente che un diploma, anche se non del tutto sufficiente a garantire un’occupazione in un mercato del lavoro che richiede sempre più specializzazione, è comunque un titolo la cui mancanza può precludere l’accesso a determinati bandi o offerte di lavoro.

      Rispondi
  2. LEIDY HERNANDEZ
    LEIDY HERNANDEZ dice:

    Buongiorno,

    mio figlio minorenne che frequenta le scuole serale ha trovato una ditta che le farebbe un contratto di apprendistato ma le chiede l’iscrizione al centro per l’impiego. quindi dovrebbe lasciare gli studi per procedere col contratto se ho ben capito?

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno, la legge stabilisce che i ragazzi minorenni (dai 16 anni) possono iscriversi al CPI solo se abbandonano la scuola, quindi anche se si tratta di scuola serale.
      Le consiglio comunque di chiedere direttamente al Centro per l’impiego nel caso fossero previste delle eccezioni.

      Rispondi
  3. Veronica Vernone
    Veronica Vernone dice:

    Ma una persona si può iscrivere al CPI in una regione diversa dalla sua residenza? (es. residenza in Lombardia mi voglio iscrivere al CPI del Lazio)

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno Veronica,
      se sei disoccupata e non percepisci sussidi al reddito, puoi iscriverti in qualunque Centro per l’Impiego (CPI) in Italia indipendentemente dal domicilio o residenza.
      Diversamente, se sei disoccupata e percettrice di sussidi al reddito, puoi iscriverti al CPI competente in base al domicilio dichiarato nella domanda inoltrata all’INPS.

      Per qualsiasi ulteriore chiarimento non esitare a contattarci:
      https://www.informagiovaniancona.com/orari-e-contatti

      Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno Elvira,

      sì è obbligatorio perché per ricevere il Reddito di cittadinanza (Rdc) è necessario rispettare alcune “ condizionalità “ che riguardano l’immediata disponibilità al lavoro, l’adesione a un percorso personalizzato di accompagnamento all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale.
      Entro 30 giorni dal riconoscimento del Rdc, il beneficiario è convocato dai Centri per l’impiego per stipulare il Patto per il lavoro oppure dai servizi dei Comuni competenti per stipulare il patto per l’inclusione sociale.
      Ti consiglio di leggere le informazioni contenute in questo link: https://www.redditodicittadinanza.gov.it/schede/patti.

      Rimaniamo a disposizione per chiarimenti.
      Buona giornata.

      Rispondi
  4. Tamara
    Tamara dice:

    Buongiorno,
    mio figlio 16 nne da giugno vorrebbe fare uno stage (retribuito) nella ditta di famiglia.. devo iscriverlo al centro per l’impiego?
    Grazie mille.

    Rispondi
  5. Marco
    Marco dice:

    Buongiorno,
    mi sono appena laureato ed in questo momento mi è stato offerto un contratto di assunzione che ho accettato. Il datore di lavoro mi ha chiesto di ottenere il DID il prima possibile.
    Mi chiedevo, da ex studente è assolutamente necessario all’assunzione? E poi questa DID mi impedisce eventualmente di tornare a studiare per un master o una scuola di specializzazione?
    Grazie e buona giornata.

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno Marco,
      la DID è necessaria all’assunzione delle persone disoccupate o inoccupate.
      Quanto alla possibilità di iscrizione a master o scuola di specializzazione, come scritto nell’articolo, se la priorità è lo studio e non hai disponibilità lavorativa pari almeno a un part time ampio, non conviene nemmeno iscriversi al CPI.

      A disposizione per ulteriori chiarimenti e informazioni:
      https://www.informagiovaniancona.com/orari-e-contatti
      Buona giornata.

      Rispondi
  6. Giuliano
    Giuliano dice:

    Attualmente ho un contratto di lavoro a tempo indeterminato part time. Appartengo alla categoria protetta (art. 1-8 legge 68/99).
    La mia condizione ha i presupposti per l’iscrizione al centro per l’impiego? Sono interessato a un’opportunità di lavoro e come requisito c’è l’iscrizione al CPI.

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno Giuliano,

      iscriversi al CPI significa dichiarare l’immediata disponibilità lavorativa; pertanto avendo lei in essere un contatto a tempo indeterminato, non può iscriversi.

      restiamo a disposizione per chiarimenti.
      Buona giornata.

      Rispondi
  7. Daniel
    Daniel dice:

    Buongiorno,
    Mi sono appena diplomato, inizierò il mio primo lavoro e chiedo se effettivamente è necessario iscriversi al centro dell’impiego?
    Grazie.

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno Daniel,

      iscriversi al CPI significa dichiarare il proprio stato di disoccupazione e la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l’impiego (il c.d. Patto di Servizio).
      Se vengono meno queste condizioni non ci si può iscrivere.

      Restiamo a disposizione per chiarimenti.
      Buona giornata.

      Rispondi
  8. Alessandro
    Alessandro dice:

    Salve, sono iscritto al centro per l’impiego e risulto disoccupato. Se mi iscrivessi ad un corso di formazione IFTS della durata di 800 ore perderei lo stato di disoccupazione? Grazie.

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno Alessandro,

      scusa il ritardo nella risposta ma ero in ferie.
      Per potersi iscrivere al CPI, è necessario che la priorità sia il lavoro e non lo studio; devi avere disponibilità immediata al lavoro e per un part time ampio. Credo quindi che un corso IFTS di 800 ore sia difficilmente compatibile con la disponibilità ampia e immediata al lavoro. Ti consiglio, comunque, di contattare il CPI presso cui sei iscritto, per averne la conferma. Valuta comunque il fatto che un corso IFTS ti rilascia un titolo di studio specialistico spendibile sul mercato del lavoro.
      Restiamo a disposizione per chiarimenti.
      Buona giornata

      Rispondi
  9. Sara
    Sara dice:

    Ciao
    mio figlio di 18 anni ha lavorato come stagionale nei mesi estivi e ha presentato domanda NASPI con relativa DID. Attualmente frequenta il 5 anno di una Scuola superiore , Deve contattarvi per firmare il patto di servizio anche se studente?
    Grazie
    Saluti

    Rispondi
  10. Marco Borrione
    Marco Borrione dice:

    Salve, sono un ragazzo di 19 anni, ho finito la scuola a giugno, diplomandomi.
    Sono in cerca di prima occupazione, come dovrei comportarmi e cosa fare?
    Grazie mille

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno Marco,

      provo a risponderti in maniera sintetica facendo una breve rassegna di canali da utilizzare.
      Avendo terminato gli studi, il primo step è iscriverti al CPI (Centro per l’Impiego) territorialmente competente seguendo le indicazioni riportate nel nostro articolo.
      Iscriversi non è obbligatorio ma può essere utile. Perché in questo modo avrai la dichiarazione dello stato di disoccupazione, necessaria per partecipare alle chiamate degli enti pubblici (che passano tramite il CPI), partecipare a bandi regionali rivolti ai disoccupati certificati (es. corsi di formazione, borse lavoro, tirocini, ecc…).

      Con l’iscrizione al CPI puoi iscriverti al Programma GARANZIA GIOVANI, il programmama dell’UE rivolto a GIOVANI NEET (ragazz* nella fascia di età 15 – 29 anni che non studino né lavorino né stiano seguendo un corso di formazione) e pensato per dare loro l’opportunità per acquisire nuove competenze e per entrare nel mondo del lavoro.

      Un altro canale per la ricerca del lavoro sono le agenzie per il lavoro (ex agenzie di lavoro interinale), soggetti privati autorizzati dal Ministero del Lavoro, che fungono da intermediari tra le aziende e le persone che cercano lavoro. Puoi iscriverti a tutte le agenzie che vuoi e ormai tutte richiedono di farlo on line sui loro siti, caricando i tuoi dati e il tuo c.v. Un elenco delle agenzie della Provincia di Ancona, fatto da noi, lo trovi alla pagina lavoro del nostro sito: informagiovaniancona.com/lavoro.

      Last, but non least, il nostro Informagiovani: siamo un servizio di orientamento e supporto per la ricerca del lavoro e abbiamo diversi servizi dedicati a te che stai cercando:
      – puoi fare un colloquio orientativo iniziale (sia in presenza che on line) per avere consigli personalizzati per capire come muoverti, come e dove cercare lavoro, in base alle tue caratteristiche e alle tue aspettative;
      – puoi iscriverti alla nostra banca dati lavoro compilando il form che trovi sul nostro sito: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSew5iJIVC8st36l18KYPJ9Rk8VOkqG2L9S-LFKJVk_bCiEViQ/viewform.
      In questo modo hai la possibilità di venire contattato da un possibile datore di lavoro interessato al tuo profilo;
      – puoi fare o rivedere con noi il tuo c.v. per renderlo migliore e più efficace;
      – puoi consultare le offerte di lavoro che pubblichiamo on line tutte le settimane  qui: https://www.informagiovaniancona.com/offerte-di-lavoro.

      Tutti i nostri servizi sono gratuiti.

      Per qualsiasi chiarimento non esitare a contattarci: https://www.informagiovaniancona.com/orari-e-contatti

      Buona giornata.

      Rispondi
  11. Rocco
    Rocco dice:

    Ciao, io frequento l’università e ho trovato un lavoro di 16 ore settimanali che mi chiede quest’iscrizione. Vorrei farla, ma non voglio tralasciare l’università. Cosa mi comporterebbe l’iscrizione?

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Ciao, come scritto nell’articolo lo studente universitario può iscriversi se ha immediata disponibilità lavorativa e per almeno un part time ampio; non conviene iscriversi se la priorità è lo studio e quindi la disponibilità è solo per poche ore e pochi giorni (es. week end).
      Iscriversi al CPI comporta l’immediata disponibilità lavorativa e la stipula del Patto di Servizio con il quale ti impegni ad accettare la proposta da parte del CPI di frequentare attività formative o di orientamento o offerte di lavoro congrue.
      Ti consiglio quindi di valutare se il lavoro sia facilmente conciliabile con i tuoi impegni di studio.
      Restiamo a disposizione per chiarimenti.
      Buona giornata.

      Rispondi
  12. Serena
    Serena dice:

    Salve,siccome mi sono appena trasferita ad Ancona da Avellino vorrei sapere se l’iscrizione al centro per l’impiego di Avellino è valido anche per Ancona o devo fare l’iscrizione di nuovo…grazie mille
    Buona serata

    Rispondi
  13. Marzia
    Marzia dice:

    Buonasera; ho un contratto part time verticalizzato il quale mi richiede occupata solo il weekend e vorrei iniziare uno stage infrasettimanale per il quale mi è richiesta l’iscrizione al centro impieghi; posso iscrivermi avendo però già un lavoro ?
    grazie mille

    Rispondi
  14. Simona
    Simona dice:

    Buonasera, ho terminato gli studi universitari ad Ottobre e mi è stato offerto un lavoro di 6 ore settimanali presso un laboratorio privato. Mi è stato detto che è necessaria l’iscrizione all’ufficio collocamento e volevo capire il motivo. Sarebbe il mio primo lavoro. Grazie.

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno Simona,

      per iniziare un nuovo lavoro non è necessaria l’iscrizione al CPI. L’iscrizione può essere però determinante per usufruire di alcuni incentivi oppure per partecipare ad iniziative specifiche per disoccupati.
      Ti riporto qui il link al sito regionale con le risposte alle FAQ, dove puoi trovare alcune informazioni utili: https://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Centri-Impiego/Informazioni-sui-servizi-offerti-dai-cpi/FAQ
      Il fatto che la ditta ti abbia chiesto l’iscrizione mi fa presumere che voglia applicarti un particolare contratto oppure voglia usufruire di qualche contributo o incentivo.
      Vero è comunque che le ditte che assumono devono comunicarlo anche al CPI, quindi l’invito ad iscriverti potrebbe essere semplicemente per far riferimento ad un candidato iscritto e disoccupato.
      Ti consiglierei quindi di chiedere alla ditta stessa il motivo per cui richiede la tua iscrizione al CPI.

      Restiamo a disposizione per chiarimenti: https://www.informagiovaniancona.com/orari-e-contatti
      Buona giornata.
      Claudia

      Rispondi
  15. susi
    susi dice:

    Buonasera, mia nipote ha compilato la DID sul sito dell’Anpal ma è iscritta all’università, in questo caso risulta disoccupata? Grazie in anticipo per la risposta.

    Rispondi
    • Claudia Picciafuoco
      Claudia Picciafuoco dice:

      Buongiorno,

      la DID determina formalmente l’inizio dello stato di disoccupazione di una persona ma poi occorre presentarsi fisicamente al CPI per confermare l’iscrizione, Sarà il CPI stesso a contattare per fissare l’appuntamento.
      Lo status di studente/essa universitari* non è di per sé ostativo all’iscrizione a patto però che l* studente/essa abbia immediata disponibilità lavorativa e per almeno un part time ampio; non conviene iscriversi se la priorità è lo studio e quindi la disponibilità è solo per poche ore e pochi giorni (es. week end).

      Restiamo a disposizione per chiarimenti.
      Cordiali saluti.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.